Archivio

Archivio Settembre 2010

La fantascienza è diventata scienza

27 Settembre 2010 Commenti chiusi

Tra 15 e 20 mila spettatori hanno reso l’aria del Planetarium di Roma altrettanto irrespirabile di quella di Marte! L’edizione 2010 di Light, la Notte dei ricercatori di Roma, ha avuto un successo davvero enorme.

Già in fase di presentazione, il comunicato stampa della Commissione europea ha messo al primo posto l’evento romano organizzato da Rossella Palomba anche con la mia collaborazione (ehm). Poiché l’argomento è esattamente lo stesso di questo blog, potete capire quanta soddisfazione mi abbia dato il parteciparvi attivamente!

Ancora in fase di analisi, i dati indicano tra 15 e 20.000 presenze! E’ il doppio dei risultati dell’anno scorso.
A Light ’10 la Fantascienza è diventata scienza: performance e stand, tutti rigorosamente scientifici, dalle 17 all’1 di notte.
Io personalmente ho presentato gli eventi del Globe Science Theatre, in particolare curando le tre relazioni sul mantello dell’invisibilità (Roberto Olmi del Cnr), il teletrasporto (Marco Cattaneo, direttore de Le Scienze) e I viaggi nel tempo (con gli scrittori di fantascienza Giovanni DeMatteo, già amico di Sftech, e Lanfranco Fabriani) .
Grande anche il rinnovato successo dei 4 vincitori di Inv Factor, la manifestazione rivolta alle invenzioni dei giovani studenti italiani da me ideata, con la realizzazione di Rossella Palomba e con la mia collaborazione.

Nell’immagine, l’incredibile nanoart di Simone Battiston (CNR/Ieni)

Il programma ha esplorato come scienza, fantascienza e tecnologia siano al centro della vita d’oggi, senza ricevere l’attenzione che meritano.
E i ricercatori, persone che grazie ad un ambiente stimolante ottengono risultati straordinari nella scienza, nella vita sono persone normali con i loro hobby, dalla musica al ballo, dall’arte allo sport.

Ecco l’inizio del comunicato stampa della Commissione europea, che ha ripreso proprio le conferenze da me curate…
Beam me up! More than 200 events will be held across the European Union today as part of the sixth annual ‘European Researchers’ Night’, which aims to promote careers in science and research.
Around 500,000 people are expected to attend the events, which range from a virtual eco-system disco to laboratory-induced indoor lightning and an exploration of the science – fact and fiction – that lies behind teleportation and invisibility. Star Trek and Harry Potter fans may be surprised to learn that their heroes’ disappearing acts are not necessarily pure fantasy.

B-DD

Altre informazioni e link sono disponibili su Futuristico.