Home > Internet, libri, Società, tecnologia > Amazon.com: vendere ebook

Amazon.com: vendere ebook

16 Gennaio 2012

Vendere 2.000 eBook su Amazon? Neil l’ha fatto. So che alcune storie citano un milione di copie vendute, ma quei risultati non sono raggiungibili da tutti, mentre questi sì (se puoi pubblicare in inglese) o comunque sono avvicinabili (se scrivi in italiano).

Neil Ostroff è un autore statunitense recentemente passato all’attività di promozione e vendita online. I suoi romanzi sono venduti a 1-2 dollari e partecipano alle promozioni di Amazon (gratuità per alcune categorie di utente). L’ho virtualmente incontrato in un gruppo di LinkedIn che frequento ed essendo l’unico del gruppo che fa nomi e numeri mi sono subito incuriosito.
In particolare la sua esperienza su Amazon mi sembra rilevantissima. In Italia la piattaforma è stata lanciata da poco e i primi risultati sono stati sorprendenti: ne parlerò in un prossimo post.

Intanto, se volete avere qualche parere qualificato sul cambiamento di prospettiva verso l’eBook, solo oggi 16 gennaio potete scaricare un eBook in cambio di un tweet o un forward: “La lettura digitale e il web”, da domani in vendita a 3,99 Euro (Ledizione con librinnovando).

Qui di seguito traduco ed adatto alcuni post di Neil.

La mia storia dell’editoria attraversa vent’anni. Ho completato dieci romanzi nei generi fantascienza/fantasy, thriller e letteratura. Ho messo in vendita su Amazon alcuni miei libri, in particolare Drop Out e Insectland. Il primo ha una copertina per adulti, il secondo per ragazzi.

Le vendite finali sono state 1.645, portando il numero totale di persone che hanno letto i miei libri nell’ultimo anno a circa 6.500. La mia grande promozione nel mese di febbraio e marzo dovrebbe darmi un pubblico stimato di circa 10.000.000 di potenziali lettori. Molto fico!

Pagina autore, blog e twitter
Ho una grande piattaforma su cui promuovere e vendere i miei libri indie: un blog quotidiano (1.500 accessi unici al giorno), oltre 1.900 seguaci su Twitter, e una author fan page (oltre 5.900 likes) su Amazon, oltre a pubblicare su iUniverse.
Nel dettaglio prima della promozione finale, che ha portato altre 500 copie abbondanti, le vendite negli Stati Uniti sono Drop Out 751 copie e Insectland 281; nel Regno Unito, rispettivamente 251 e 67.
Drop Out è prossimo ad entrare nella top 100 delle vendite! Ho fatto una promo blitz all’ultimo minuto, quindi forse ci può essere un aumento finale.
Non male!
Se riesco ad avere dieci o quindici recensioni ne sarà ben valsa la pena.

I ragazzi usano gli eReader?
Mi sembra un po’ strano che Drop Out sia così popolare rispetto al Insectland: evidentemente la copertina riscuote più attenzione. Sto iniziando a pensare che forse la maggioranza dei lettori Kindle sono ancora gli adulti in questo momento e che i ragazzi stanno iniziando ad interessarsi ora.
Se questo è il caso, potrei star spingendo i libri sbagliati e dovrei dedicare più tempo a promuovere il mio thriller per adulti. Vedrò cosa succedera nei prossimi tre mesi, tempo nel quale si svilupperanno tutte le mie promozioni.
Avevo intenzione di convertire tutti i miei libri per il prossimo anno e in ogni caso cancellare il mio rapporto con iUniverse e tascabili. IUniverse costa troppo per il download.

Basta con gli agenti
Ho anche deciso di non lavorare più con agenti letterari: sarebbe uno spreco di tempo ed energie a perseguire questa strada. Ho comunque scritto una lettera di proposta per Invasione silenziosa, il mio nuovo romanzo di fantascienza (una riscrittura di Tim Madison, che uscì in paperback).

I commenti sono chiusi.