Archivio

Post Taggati ‘3D’

Leggere il gesto

17 Gennaio 2013 2 commenti

(immagine presa da The Verge)

Il corpo umano permette gesti e posizioni la cui interpretazione automatica è oggi ipotizzabile. Il Kinect e più in generale la scansione 3D m’interessa molto e cerco di tenermi informato. Alcuni progetti possibili richiederebbero uno staff maggiore di quello sul quale potrei contare al momento, quindi cerco di ampliare la mia rete sociale specializzata su questo argomento.
Per queste cose spesso mi rivolgo a Linkedin, la rete sociale professionale alla quale sono registrato dal 2005. Stavolta ho postato su un gruppo internazionale di programmatori Kinect e da allora ogni due-tre giorni ricevo una segnalazione interessante. Questo è un ottimo risultato: con ciascuno di loro, su mail privata, sono più preciso per evitare di creare incomprensioni e ritorni negativi di reputazione.
Il post era generico ma è diventato subito il più seguito, come segnalano gli strumenti automatici di analisi di Linkedin (l’immagine che pubblico è ricostruita ed offuscata per motivi di rispetto e privacy).
Il 2012 è stato un anno importante per il mondo Makers, che seguo con passione. Ho fondato la Makers University, che vorrei rendere un punto di aggregazione per Roma e l’Italia, ma molte altre e più importanti iniziative stanno fiorendo in giro per l’Italia.

Al momento della pubblicazione di questo post, il contatore del blog indicava 178.359 visite.

In particolare, a giugno ottobre 2013 Roma ospiterà una grande Maker Faire, voluta da Massimo Banzi (cofounder e volto di Arduino): sarà l’occasione per vedere se e come il movimento nostrano sia ricettivo a questo tipo d’impulsi.
Un primo tentativo è stato fatto a Makers Italy, troppo pallido per essere in salute. Per ora personalmente posso dire che noi italiani continuiamo ad essere particolarmente bravi a dividerci in gruppetti che concludono poco. Sembra una propensione solo politica, ma nella mia esperienza è proprio connaturato nel comportamento italico, che non fa mai massa critica.

Tutto quello che so sul 3D
Qui di seguito elenco i post sul mondo Maker che ho pubblicato su Sftech nel corso del 2012. Altri materiali sono disponibili sul sito della Makers University.

16 novembre
Instàllati nel futuro: partecipa alla rivoluzione Makers!

7 ottobre
La fabbrica sul tavolo?

7 settembre
Stampare case

28 aprile
Stàmpati ‘na pastiglia

10 aprile
Game + Byod, la vita cambia

Un approfondimento dal Byod al Cope è disponibile qui (pdf)

27 marzo
Nanobolle e stampa di oggetti

26 marzo 2012
I Big Data siamo noi!

12 marzo
Violino stampato

20 febbraio
Crimini in 3D

15 febbraio
Nano Sapienza SNN-Lab

Instàllati nel futuro: partecipa alla rivoluzione Makers!

16 Novembre 2012 Commenti chiusi

Regalati mezza giornata di aggiornamento alla Makers University di Roma: modellazione, acquisizione, preparazione, stampa, assemblaggio e robotica per gli artigiani digitali (20 novembre).
Makers University propone per il secondo anno un evento gratuito a Roma dedicato alla fabbrica in casa e alla sua fisica. Quest’anno l’evento si tiene al Cowo360, lo spazio coworking (altro fenomeno da seguire) vicino a Stazione Tiburtina.
Come già nel 2011, quando siamo stati i primi in Italia, vi attendono i migliori esperti e consulenti italiani della Rivoluzione Makers: Alessandro Ranellucci (creatore di Slic3r e del suo modello fluidodinamico), Lorenzo Cantini (creatore delle stampanti 3D italiane Galileo e della loro meccanica), Federico Baciocchi, investigatore della realtà vista dal Kinect, Michele Calvano (formatore di MCarchitetture e Paolo Cirinei (titolare del portale Robot Domestici). Li trovate insieme il pomeriggio di martedì 20 novembre, nell’Hobbyist Day: registratevi gratuitamente.
2.751 clic in 408 ore Prosegui la lettura…

Nanobolle e stampa di oggetti

27 Marzo 2012 Commenti chiusi

Carnevale della Fisica di marzo: anch’io partecipo con questo post-intervista sulle ultime novità della Technische Universität di Vienna

Nanostampa veloce quanto... una formula IndyLa stampa di oggetti per somma di componenti (AMT, addictive manufacturing technology) propone svariati approcci. In buona sostanza si tratta di far aderire stabilmente particelle di materiale pulviscolare o fluido. L’adesione può essere tramite collante, per raffreddamento o a pressione. La fisica retrostante è principalmente la fluidodinamica, ma non sempre: per fare un esempio la Matrix 300 incolla fogli di carta per creare oggetti robusti (per altri materiali visitate Cloudscene cliccando sul riquadro in basso, Pearltree, su 3Dprint -> Materials), mentre Enrico Dini ci stampa le case! Tutto il settore delle stampanti 3D hobbistiche, invece, stampa sovrapponendo tra loro microscopici straterelli di materiale che in realtà sono… bolle! Bolle oblunghe, bolle irregolari, bolle filamentose, ma sempre bolle di materiale scaldate a 200° che si assommano tra di loro, s’inseguono, si sfilacciano, s’innestano, nel formare la struttura che macroscopicamente è un solido pieno.

1.967 clic in 325 ore
Prosegui la lettura…

Crimini in 3D

20 Febbraio 2012 Commenti chiusi

Non ci possiamo aspettare in ufficio una tecnologia così elevata come quella che abbiamo a casa. Questa frase sta risagomando la mia percezione della realtà. E’ la summa dei capovolgimenti totali che abbiamo vissuto dalla nascita del PC ad oggi. BYOD -bring your own device- porta il tuo dispositivo non solo con te, ma anche in ufficio. Il modello tecnologico portato dal personal computer e dal Mac è stato sovvertito dal telefonino/smartphone: la tecnologia più aggiornata è nella tasca del singolo e non sul tavolo del dipendente.
Questa situazione avvantaggia anche il ladro, singolo o in piccoli gruppi, rispetto alla società delle persone. Come sempre, qualsiasi tecnologia intesa come estensione delle capacità fisiche, energetiche o sensoriali dell’uomo ha una doppia valenza, positiva o negativa, il cui impiego dipende dall’uomo e non dalla tecnologia stessa.

2.027 clic in 500 ore
Prosegui la lettura…

Rep Day a Roma

8 Settembre 2011 Commenti chiusi

RepDay_bozzalogoIl 15 settembre si parla di stampa 3D nel Primo RepRap Meeting italiano, da me organizzato. Se siete amanti della sintesi, ecco tre infografiche sull’argomento:

-Cos’è la stampa 3D, by Sculpteo ;
-l’evoluzione del Rep Rap, by Makezine
-RepRap e Makerbot a confronto.

Edit: La mia veloce introduzione è sulla mia pagina Slideshare.

L’appuntamento è a Roma, via Eudossiana 18, sala Mendel (dal Chiostro), il 15 settembre dalle 14.30. L’ingresso è gratuito, iscrivetevi. Più informazioni sul sito dedicato.
Prosegui la lettura…

Avatar Story: con Jon Landau a Barcellona

17 Febbraio 2010 Commenti chiusi

Jon Landau, produttore di Avatar (e Titanic e altri film) era al MWF di Barcellona per presentare la sua collaborazione con Mofilm, premiata iniziativa di promozione di nuovi filmmaker per film corti.

Le prime domande sono andate agli effetti speciali: “La miglior Cgi (computergrafica) in Titanic, il 3D per Avatar, certo; ma lo script di Cameron è del 1995 e la tecnologia non c’era, abbiamo atteso ed anche indirizzato gli sviluppi”.

Prosegui la lettura…