Archivio

Post Taggati ‘blog’

68 mesi fa

25 Aprile 2013 Commenti chiusi

Duecentomila clic sono tanti, per un blog. Ancor di più se l’argomento è la tecnologia, quello che non rientra in nessuna classifica se non si fanno recensioni di oggetti di culto come l’aifò o l’andrò: quelli duecentomila li fanno in un giorno.

Eppure Sftech, il mio blog su scienza, fantascienza e tecnologia, ha raggiunto questo traguardo. Certo, esiste da 68 mesi. Nacque all’interno d’una iniziativa di promozione della precedente piattaforma di Tiscali e decisi di portarla avanti quando le cose cambiarono e via via si giunse alla forma attuale.
Scelsi invece di uccidere il blog gemello, Crimen. Anni dopo l’ho ritrovato nientemeno che in edicola, mi verrebbe da dire, perché Giallo -il recente tentativo di Cairo- mi sembra molto simile al mio vecchio blog, che poteva permettersi di essere più crudo. Insomma, neanche Crimen era una brutta idea, imprenditorialmente parlando.

Cinquemila clic al mese
Tornando a Sftech, nella prima fase avevo i dati delle statistiche interne, quindi sapevo tutto dei miei visitatori. Mi pare di ricordare che nei primi 11-12 mesi, fino a luglio 2008, raccolsi 60 mila clic. Dopo mesi non ho più avuto accesso alle statistiche reali dei blog, quindi non so dirvi quanti di quei duecentomila siano derivati dalle tante iniziative maliziose che pullulano nella parte automatica della Rete.
Curiosamente i primi due post furono su argomenti ancora attuali, come la stampa 3D (adesso se ne parla molto, allora di meno) e proprio i blog.

Decisi di continuare
Tra agosto 2008 e dicembre 2011 raccolsi circa altri 60 mila clic. Sono altri 41 mesi.
A fine dicembre 2011 avevo raccolto circa 118 mila clic e da allora seguo l’evoluzione dei post dall’esterno, scrivendo quanti clic e in quante ore hanno ricevuto. So quindi che essere segnalati da Tiscali ha spesso un effetto premiante (che per me vale in genere 500-1000 clic nel primo giorno, ma se il post non piace anche niente, eh) e che la piattaforma mi porta in generale tra 150 e 200 clic al giorno quando ci sono post nuovi e circa 50 clic quando il post è vecchio. Quando uso altri sistemi di verifica (tipo bit.ly) il mio account twitter mi regala alcune centinaia di clic in più, specialmente stranieri, soprattutto se linko direttamente la traduzione con Google translate (alle volte la faccio io: ma voi quando scrivete i post state attenti a farlo in modo che Google capisca cosa scrivete? B-D)
Adesso ho raccolto 80 mila clic in 16 mesi. Valgono quasi quanto i primi 60mila in 11 mesi. Spesso faccio riferimenti incrociati da e verso altri miei siti gestiti con WordPress: alzo il presunto ranking di tutto, certo, ma soprattutto mi faccio un’idea della effettiva rilevanza dei post di Sftech. E decido di continuare.

Amici
Mi chiedo che percentuale di blog abbia varcato i 68 mesi. Dei miei amici di allora non ne sento più nessuno: non hanno resistito. Ho incontrato per un attimo uno di loro, ma non abbiamo ripreso a sentirci.
Ancor di più mi chiedo quanti dei blog di quella fase di Tiscali abbiano resistito. Se avete qualche risposta, i commenti sono aperti.

Al momento della pubblicazione, il contatore di questo blog segnava 199.864 visite.

Categorie:socialmedia Tag: , ,

Amazon.com: vendere ebook

16 Gennaio 2012 Commenti chiusi

Vendere 2.000 eBook su Amazon? Neil l’ha fatto. So che alcune storie citano un milione di copie vendute, ma quei risultati non sono raggiungibili da tutti, mentre questi sì (se puoi pubblicare in inglese) o comunque sono avvicinabili (se scrivi in italiano).

Neil Ostroff è un autore statunitense recentemente passato all’attività di promozione e vendita online. I suoi romanzi sono venduti a 1-2 dollari e partecipano alle promozioni di Amazon (gratuità per alcune categorie di utente). L’ho virtualmente incontrato in un gruppo di LinkedIn che frequento ed essendo l’unico del gruppo che fa nomi e numeri mi sono subito incuriosito.
In particolare la sua esperienza su Amazon mi sembra rilevantissima. In Italia la piattaforma è stata lanciata da poco e i primi risultati sono stati sorprendenti: ne parlerò in un prossimo post. Prosegui la lettura…

I pilastri di Rifkin

28 Ottobre 2011 Commenti chiusi

Ascoltare il futuro immediato nella visione di un consulente di Governi ed entità sovrannazionali come l’Unione europea mi ha sempre affascinato. Ancor di più è intrigante in un periodo nel quale anche ad Obama si rimprovera la mancanza di una visione prospettica.
Sono quindi stato ben lieto d’incontrare finalmente Jeremy Rifkin, grazie a Mondadori che ha organizzato una presentazione al Teatro Valle in Roma. Poiché il Valle da parecchio tempo è occupato, come si faceva una volta, la carica rivoluzionaria ed indignata di un autore che propone l’infrastruttura di una società più equa e meno invasiva ben si sposa con chi comunque assume una forma di protesta sociale. Prosegui la lettura…

Centomila clic

6 Settembre 2011 Commenti chiusi

sftech_100000Festeggio i 4 anni di questo blog con 100.000 visite. E’ un ottimo risultato per me: in assoluto niente di eccezionale, va detto: molti hanno raggiunto questo traguardo ben prima. Ma le mie corde sono nel trinomio scienza, fantascienza e tecnologia, tutta roba che agli italiani interessa ben poco. Anche oggi, anche con la nuova piattaforma Tiscali (ottimamente funzionante da molto tempo, ormai), nessuno degli argomenti che tratto io ha una sua categoria nell’elenco che da spazio a molti argomenti -e forse mi deciderò ad aggiungere l’opzione. Continuate a leggere: questo articoletto termina con consigli utili per rendere più interessanti i post.
Prosegui la lettura…

Techno-Pringles

17 Luglio 2011 Commenti chiusi

Il-Bulli-di-PringlesL’uso di vari strumenti classici integrati con operazioni di social networking attivo rientra nella formulazione del corporate storytelling, un argomento al quale sono molto affezionato. Ecco perché sono ben lieto di aver visto da vicino l’evento romano di Pringles, che era stato preceduto da un analogo incontro milanese, all’interno d’una strategia nazionale collegata ai “luoghi del divertimento“. Prosegui la lettura…

Sperm Test @ Amazon Studios

27 Giugno 2011 Commenti chiusi

Sto partecipando all’avventura degli Amazon Studios, un tentativo di rivoluzionare l’intrattenimento video mondiale, e ci ritrovo elementi di gestione delle community che ho vissuto più volte. In particolare le ho vissute nella seconda fase della piattaforma blog di Tiscali, quindi ritrovarle a tanta distanza è divertente.
Nella versione attuale, il Contest da circa 3 milioni di dollari assegna la massima importanza ai test movies, film da casa basati sì su solide sceneggiature ma recitati da attori con copione e con esterni affidati a foto che evochino la descrizione che ne viene letta. Prosegui la lettura…

Ma sti blogghe… so’ letti?

5 Giugno 2008 Commenti chiusi


Fioccano le indagini sull’importanza di "farlo blog". Secondo la Digital PR, alla domanda "quanto spesso un’opinione trovata su blog ha influenzato la tua decisione d’acquisto?" per il 9% gli italiani rispondono "molto" e per il 42% rispondono "abbastanza". Più in generale, per i social network i numeri sono 13% e 45%; forum e newsgroup prendono 11% e 56%. Quindi i blog non contano quasi nulla e comunque meno del resto del web, almeno per l’indagine "Il nuovo potere dei consumatori sul web" del gruppo Hill & Knowlton.

 

Prosegui la lettura…

La Rete consiglia gli italiani?

29 Maggio 2008 Commenti chiusi


Ecco…

Più ci penso e più mi sembrano strane le affermazioni del simpaticissimo Vincenzo Cosenza, o meglio della sua organizzazione, a riguardo della Rete come Counselor. Riprendo dal loro sito:

Prosegui la lettura…

Blog save the world!, by Bruce Perens

19 Maggio 2008 4 commenti

E’ finalmente online il video nel quale Bruce Perens risponde alle mie domande sui blog, additandoli addirittura a salvatori dell’informazione nazionale e globale.

Prosegui la lettura…

Quattro chiacchiere sui libri elettronici

16 Maggio 2008 1 commento

Oggi ho parlato un po’ di nuovi media al corso di scrittura creativa che Alda Teodorani tiene alla Scuola di Comics. Blog, ebook e print on demand (nonsololulu): ecco il programma, commenti?

Prosegui la lettura…